Tales from the first WYRED’s youth-led Showcase Workshop in Rome!

The first WYRED youth-led meeting, suitably named “Young researchers in the digital society”, took place last Friday at the Faculty of Political Science and International Relations of the University Roma Tre in Rome, Italy.

Our partner Oxfam Italia , organized and supervisor of the whole initiative, briefly introduced the project and the work carried out by the young participants over the last academic year and then merged into the roundtables that were scheduled for the day. The meeting did not provide for an external moderator, in order not to steal the show from the young researchers and let them expose the methodologies used, make their points, host and foster the debate on their own. The audiences consisted of students, lecturers, representatives from the main local authorities, all praising the innovativeness of the event, the methodologies used and the topics chosen by the young ones. Sometimes, the Oxfam staff had to cut the debate short to make it possible for everyone to have their say…they were so caught up in conversation that they totally forgot about the time limits!

The topics discussed between the young researchers and their audiences are listed below. We truly wish to repeat this wonderful experience next year, so that even more young people will be able to enjoy the opportunities provided by the WYRED Project. Please keep supporting us!

 

The Showcase Workshop’s roundtables:

  • Young people, media and self-depiction social media foster the narcissistic need of receive approval from peers: as a consequence, relationships developed online often lead to social isolation, emotional distress, performance anxiety, and then to bullying and cyberbullying. However, young people often are not informed about data privacy and Internet security at all. What to do?
  • Young people, labour-market and political participation The research projects all point out that young people today do not feel any sense of belonging to communities and/or generations. They do not feel anything that is not apathy and withdrawal when confronted with civic engagement and rational voting. They do not even recognize themselves as NEETs and prove to be unable to find individual solutions to achieve active citizenship and personal fulfilment. What to do?
  • Young people, globalization and social inclusion– The stereotypes on Italy and Italians by foreign people show how, even in our country, people changed their perception of immigration over the last few years. Only the negative side of globalisation are addressed, that is precisely why foreign students are often discriminated in schools. What to do?

 

The post Tales from the first WYRED’s youth-led Showcase Workshop in Rome! appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

Vittime di bullismo: la storia di chi in sé ha trovato la luce

Ci sono storie che godono a lungo della luce dei riflettori, altre invece, sono destinate a rimanere nell’ ombra. Queste ultime sono storie di una profonda sofferenza, di interminabili silenzi, di chi per paura o vergogna ha scelto di nascondersi. Ma è proprio a queste persone che dovremmo dar voce ed è per la medesima ragione che ho deciso di raccontare,entrando in punta di piedi nell’ emisfero  della sua solitudine,l’ esperienza di una delle tante vittime di bullismo. Non possiamo più ignorare,voltarci dall’ altra parte. L’ informazione e la parola sono forse ad oggi  gli unici due strumenti in grado di risvegliar le coscienze e di permettere alle stesse vittime di trovare la forza di dire basta: basta all’ umiliazione, alla sopportazione,al dolore. 

The post Vittime di bullismo: la storia di chi in sé ha trovato la luce appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

I giovani e il mondo del lavoro

Ciao a tutt*! Mi chiamo Elisabetta Svolacchia e studio Scienze politiche per la Cooperazione e lo Sviluppo all’ università degli Studi di Roma Tre. Con la mia ricerca ho deciso di approfondire il rapporto dei giovani e il mondo del lavoro, ponendomi quattro interrogativi: esiste un divario tra i desideri lavorativi dei giovani e l’ effettiva possibilità di realizzarli? Quali sono gli strumenti che vengono usati oggi nella ricerca del lavoro? Il lavoro sta subendo una progressiva democratizzazione o le barriere socio-economiche sono ancora influenti? I giovani sono consapevoli degli effetti della crisi sul mondo del lavoro? Se anche voi vi siete posti i miei stessi interrogativi o se siete curiosi di vedere le risposte che ho ottenuto, potete leggere la mia ricerca!

Elisabetta 

The post I giovani e il mondo del lavoro appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

Giovani, identità e politica: una storia alternativa

Il nostro progetto è nato dalla necessità di capire il rapporto tra giovani e politica, a partire dalla rappresentazione di noi giovani come “bamboccioni”, disinteressati alla politica e svogliati, prodotta e diffusa dagli stessi politici e dai media. Se in questa prospettiva il rapporto tra giovani e politica sembra essere in crisi e quasi in via d’estinzione, dal punto di vista che abbiamo voluto adottare noi, sembra invece essersi soltanto trasformato: sono forse le forme di partecipazione tradizionali, legate ai partiti politici, ad essere in crisi? Da questa domanda è partita la nostra ricerca, che abbiamo voluto sviluppare ascoltando in primo luogo le voci dei giovani attraverso delle interviste strutturate. Le dimensioni indagate riguardano l’identità generazionale, la definizione del concetto di politica, l’autodefinizione del rapporto con la politica, le forme di partecipazione utilizzate. La prima dimensione, l’identità generazionale, è risultata essere la chiave di lettura vincente per capire le traformazioni in atto del rapporto giovani-politica; infatti, abbiamo visto quanto i giovani si sentano “scollati” dalla propria generazione e quanto la mancanza di un’identità comune, quindi di un’idea comune di politica, sia determinante nella scelta delle forme di partecipazione da adottare. A tal proposito abbiamo voluto indagare anche la realtà di Scomodo, un progetto nato a Roma completamente gestito da govani che vuole restituire voce e spazio a una generazione abbandonata, proprio come molti luoghi della città. 

The post Giovani, identità e politica: una storia alternativa appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

Power & Dominion of social media

Salve a tutti, sono Maria Chiara e studio Scienze Politiche presso RomaTre. Alcune mie riflessioni e l’uso quotidiano dei social media, mi hanno portato a domandarmi: che fine fanno le cose che condivido su un social? Che cos’è il “narcisismo mediatico”? E soprattutto, a seguito dello scandalo Cambridge Analytica, i miei dati personali, sono davvero protetti? Ho fatto delle ricerche e ho intervistato due persone, di due Paesi e generazioni diverse…e i risultati sono stati sorprendenti! Se siete curiosi di sapere la risposta, alle domande che mi sono posta qui sopra…la mia ricerca vi chiarirà qualcosa. 

Hi everyone i’m Maria Chiara and I study Political Studies at university of Roma Tre. Some of my reflections and the daily use of Social Media, led me to wonder: what happens to the things that I share on a social? What is “the media narcissism”? And above all, as a result of the scandal Cambridge Analytica, my personal data, are really protected? I did some research and I’ve interviewed two people of two different countries and generations … and the results are amazing! If you’re curious to know the answer to the questions written above … my research will clarify something. 

The post Power & Dominion of social media appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

Rain arise

Workshop photos also published on WYRED platform. Recent researches show that households use over 400 litres of water every day of the week. Some innovative technologies can make a big dent in our water usage and our water bills. Smart homes give us insights that help us conserve energy, water, and resources. The idea is to design smart homes to reduce the burden on resources, by using them as efficiently as possible. Reservoirs and pipelines were rebuilt, and systems were designed to pump water to our homes.

The post Rain arise appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.

Dentepate

Workshop photos also published on WYRED platform. This innovative system looked at the consumption of drinking water while brushing teeth. The solution is a device that optimises the amount of water used and, at the end of the mouth wash, separates waters from other waste products (e.g. toothpaste)

The post Dentepate appeared first on netWorked Youth Research for Empowerment in the Digital society.